• Isoterma

Herz, stufe a pellet, detrazioni fiscali, risparmio energetico, impianto termico Como, Milano, Varese, Monza e Brianza

Conto Termico, detrazione 65, biomasse, incentivi statali, GSE portale


Grandi Impianti a Biomassa

Hai una vecchia caldaia a gasolio, btz, legna?
Sostituiscila con una caldaia a pellet o cippato e ottieni gli incentivi stanziati dal Conto Termico 2016!

Il Conto Termico ti restituisce il 65% delle spese sostenute per la sostituzione di generatori di calore alimentati a gasolio, btz, olio combustibile e legna con impianti a biomassa fino a 2000 kWt in classe 5, installati in edifici esistenti, in serre e fabbricati rurali.

Non sono incentivati nuovi impianti in edifici di nuova edificazione, né se vengono sostituiti generatori a metano.

 

Gli incentivi del Conto Termico sono rivolti a impianti dalle emissioni di polveri al camino estremamente contenute.

Per le caldaie a biomassa il limite di emissioni è fissato a 40 mg/Nm3

Per le caldaie a pellet il limite è di di i 30 mg/Nm3

 
IMPIANTI VIRTUOSI – BONUS INCENTIVI

E’ previsto un bonus extra incentivi per gli centrali con emissioni minime:

  • agli gli impianti che hanno emissioni di polveri inferiori ai 20 mg/Nm3 verrà erogato il 20% in più degli incentivi;
  • agli gli impianti che hanno emissioni di polveri inferiori ai 15 mg/Nm3 verrà erogato il 50% in più degli incentivi.

 

GLI INCENTIVI: TEMPI, QUANTITÀ E MODALITÀ DI PAGAMENTO

Lo Stato Italiano ha stanziato 700 milioni di euro di incentivi.

Per tutti i soggetti ammessi al Conto Termico, viene erogato il 65% dell’intera spesa necessaria al rifacimento dell’impianto con caldaia a biomassa.

Gli incentivi hanno una durata di 5 anni e vengono erogatiannualmente in unica soluzione tramite bonifico bancario.

 

ESEMPIO DI CALCOLO DEGLI INCENTIVI IN CONTO TERMICO

IMPIANTO A BIOMASSA DA 1.000 kWt con emissioni di polveri inferiori ai 15 mg/Nm3

Provincia: Como
Gradi giorno zona E: 1.700 gg
Parametro fumi: 1,5 (coefficiente per calcolare il 50% di bonus)
Parametro economico di legge sopra i 500 kW: 0,018 euro/kW
Potenza nominale: 1000 kW

Totale annuo:

1700x1,5x0,018x1000 = 45900 euro/anno x 5 anni = 229.500 euro

Costo indicativo impianto chiavi in mano: 330.000 euro

ISOTERMA srl utilizza dei cookies per offrirti un migliore servizio. Continuando, accetti questi cookies. Ok